Tänään on 20.08.2019 04:31 ja nimipäiviään viettävät: Sami, Samuli, Samu, Samuel ja Sam. Käytämme EVÄSTEITÄ | MOBIILIVERSIO M.BLOGIVIRTA.FI
Antti Alanen: Film Diary:

Comizi d'amore / Love Meetings

Julkaistu: · Päivitetty:

Pier Paolo Pasolini conducts interviews about love for his documentary Comizi d'amore. Comizi d'amore: Cesare Musatti and Alberto Moravia discuss the interviews with Pasolini. IT 1964. PC: Arco Film (Rome). P: Alfredo Bini. D+SC: Pier Paolo Pasolini. Cin (16 mm, blow-up to 35 mm, b&w, 1,85): Mario Bernardo, Tonino Delli Colli.     M: no original score. Songs "I Watussi" (Edoardo Vianello); "Partita di pallone" (Mario Cantini, Edoardo Vianello); "Son finite le vacanze" (Mario Cantini); "Se mi perderai" (Domenico Colarossi, Pasquale Tassone); "Stessa spiaggia stesso mare" (Piero Soffici). Giuseppe Verdi: "I vespri siciliani", overture.     ED: Nino Baragli. Commentary: Lello Bersani, Pasolini.     Loc: Napoli; Porta Capuana; Palermo; San Pietro; Camporeale, Partinico; Cefalù; Rooma; Pasolinin koti; Centocellen kirkko; Fiuminico; Milano; Idroscalo; Firenze; Viareggio; Bologna; Venetsia; Catanzaro; Crotone.     A documentary film on Italians and love.     Perf: Pier Paolo Pasolini, Alberto Moravia and Cesare Musatti. In order of appearance: Camilla Cederna, Oriana Fallaci, Adele Cambria, Peppino Di Capri, Squadra di calcio del Bologna (Bulgarelli, Furlanis, Negri, Pascutti, Pavinato, Janich, Nielsen, Haller, Tumburus, Fogli, Perani), Giuseppe Ungaretti, Antonella Lualdi, Graziella Granata, Ignazio Buttitta. Graziella Chiarcossi.     2572 m / 93 min     AA add: song: "I'm Counting on You" (Don Robertson) perf. Elvis Presley (from his debut album Elvis Presley, 1956).     A 35 mm print from Cinecittà Luce with English subtitles, courtesy Compass Film / Movie-Time. Courtesy Istituto Italiano di Cultura Helsinki.     Screened at Kino Regina, Helsinki (DocPoint / Pier Paolo Pasolini), 2 Feb 2019. The structure of Comizi d'amore (da Wikipedia, l'enciclopedia libera): Primo tempo     Ricerche 1 - Grande fritto misto all'italiana. Dove si vede una specie di commesso viaggiatore che gira per l'Italia a sondare gli italiani sui loro gusti sessuali: e ciò non per lanciare un prodotto, ma nel più sincero proposito di capire e di riferire fedelmente.         Come gli italiani accolgono l'idea di film di questo genere?         Come si comportano di fronte all'idea d'importanza del sesso nella vita?     Ricerche 2 - Schifo o pietà? Secondo tempo     Ricerche 3 - La vera Italia?                 Comizi nelle spiagge romane o il sesso come sesso         Comizi sulle spiagge milanesi o il sesso come hobby         Comizi sulle spiagge meridionali o il sesso come onore         Comizi al Lido o il sesso come successo         Comizi sulle spiagge toscane (popolari) o il sesso come piacere                Comizi sulle spiagge toscane (borghesi) o il sesso come dovere     Ricerche 4 - Dal basso e dal profondo AA: We had a sneak start for our forthcoming complete Pier Paolo Pasolini retrospective with this special DocPoint screening to a packed house of Comizi d'amore. It is a unique film for Pasolini, launched by him and Alfredo Bini during their location scouting tour for The Gospel According to St. Matthew. The super intellectual Pasolini here displays a genuine popular touch and turns out to be an excellent interviewer. His questions are intimate and direct, but his respect for the dignity and humanity of each and every one is so apparent that people are happy to answer him. Clearly Pasolini has been inspired by the cinéma-vérité approach of film-makers such as Jean Rouch and Edgar Morin in Chronique d'un été (1961) which we screened at DocPoint earlier this week. The film has been shot in newsreel style on 16 mm by two top cinematographers, Mario Bernardo and Tonio Delli Colli. The visual distinction of the film is the revelation of dozens of faces and eyes shining with life. The subject of love and sex is always best if you want to have people beaming with happiness: a point of comparison might be Agnès Varda's Daguerréotypes (1975). Comizi d'amore is Pasolini's sunniest and happiest film. There is like a gentle warm breath blowing through the film. Yet Pasolini is direct in his questions. He starts by asking children where babies come from. (Answers range from "la cicogna" to Jesus and God). He asks about taboos, free love, equality, marriage, divorce, inversion (homosexuality), and prostitution. It must have been painful for Pasolini to record expressions of extreme homophobia, but he does not show it. There are at least five "autocensura" moments in the film where comments have been erased from the soundtrack. Comizi d'amore is a documentation of the extreme diversity of views between the North and the South, of different social classes, and of men and women. It is also a documentation of the changing conditions: young women are free and independent and expect equality. Old men on the farms of the South are the most traditional, and Sicily is a chapter apart. We hear a remark about poor farmers that "a peasant woman's honour is wealth to them". The audience had a good time. Italian viewers laughed most and in different moments than others. The world has changed – to start with, today's children would answer differently to the first question "where do babies come from?" – but the biggest issues never go away. BEYOND THE JUMP BREAK: OUR PROGRAM NOTE BASED ON WOLFRAM SCHÜTTE: BEYOND THE JUMP BREAK: OUR PROGRAM NOTE BASED ON WOLFRAM SCHÜTTE: Puolitoistatuntinen haastatteluelokuva käsittelee italialaisten suhdetta rakkauteen. Pasolini haastattelee mahdollisimman eri-ikäisiä ihmisiä mahdollisimman erilaisilta seuduilta - mukana on myös lukuisia intellektuelleja kuten Giuseppe Ungaretti, Oriana Fallaci ja Antonella Lualdi. Haastattelujen lomassa nähdään keskusteluja, joita Pasolini käy Alberto Moravian ja Cesare Musattin kanssa juuri nähdystä materiaalista. Tämä tarjoaa katsojalle tilaisuuden osallistua elokuvan valmistumisprosessiin ja Pasolinin oman mielipiteen muodostumisprosessiin. Elokuva päätyy ennalta-arvattavaan lopputulokseen: italialaisten seksuaaliset käyttäytymistavat poikkeavat toisistaan iän, sukupuolen, kasvatuksen, ympäristön ja uskonnon vaikutuksesta riippuen. Pasolini, Moravia ja Musatti päätyvät puolustamaan seksuaalisuuteen liittyvän salamyhkäisyyden karsimista. Marc Gervais kirjoitti elokuvasta: "Mielenkiintoisinta siinä on se, että se paljastaa voimakkaammin kuin mikään muu Pasolinin elokuva ohjaajan sympaattisen ja hellän suhtautumisen ihmisiin. Elokuvassa käy ilmi hänen ilmiselvästi lämminsydäminen luonteensa ja hänen oma vaatimattomuutensa (vain harvoin häntä kuvataan edestä, lähes aina hänet nähdään takaa). Hän näkee selvästi vaivaa, jotta haastateltavat tulisivat mahdollisimman edulliseen valoon. Kokonaisuutena katsoen Comizi d'amore ei ole mikään mestariteos. Ilmaisullisesti se ei poikkea tavanomaisesta. Mutta se kiteyttää ja selkeyttää Pasolinin tyyliä, intressejä ja sensibiliteettiä. Siinä esittäytyy kompleksinen Pasolini: hillitty mutta kaikkialla läsnäoleva; lämminsydäminen mutta armoton jos on kyse ennakkoluulojen paljastamisesta. Hän antautuu nöyrästi kuvatun 'todellisuuden' armoille mutta jäsentää samalla täysin vapaasti aineiston tullakseen niihin tuloksiin, jotka hänellä on päässään" (Cinéma d'aujourd'hui -sarjan osa n:o 73, Pier Paolo Pasolini, 1973). – Wolfram Schütten mukaan (Pier Paolo Pasolini, Reihe Hanser, Reihe Film 12, 1977) AA 1995 Comizi d'amore Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Comizi d'amore Paese di produzione    Italia Anno    1965 Durata    89 min Dati tecnici    B/N Genere    documentario Regia    Pier Paolo Pasolini Soggetto    Pier Paolo Pasolini Sceneggiatura    Pier Paolo Pasolini Produttore    Alfredo Bini Fotografia    Mario Bernardo, Tonino Delli Colli Montaggio    Nino Baragli Interpreti e personaggi     Camilla Cederna: se stessa     Lello Bersani: speaker (voce)     Alberto Moravia: se stesso     Oriana Fallaci: se stessa     Adele Cambria: se stessa     Cesare Musatti: se stesso     Giuseppe Ungaretti: se stesso     Pier Paolo Pasolini: se stesso (intervistatore)     Peppino Di Capri: se stesso     Graziella Chiarcossi: la sposa     Antonella Lualdi: se stessa     Giacomo Bulgarelli: se stesso     Graziella Granata: se stessa «Ma davvero agli uomini interessa qualcos'altro che vivere? Tonino e Graziella si sposano. Del loro amore essi sanno soltanto che è amore. [...] Dei loro futuri figli sanno soltanto che saranno figli. È soprattutto quando è lieta e innocente che la vita non ha pietà. Due ragazzi italiani si sposano. E in questo loro giorno tutto il male e tutto il bene precedenti ad essi sembrano annullarsi, come il ricordo della tempesta nella pace. Ogni diritto è crudele, ed essi, esercitando il proprio diritto ad essere ciò che furono i loro padri e le loro madri, non fanno altro che confermare, cari come sono alla vita, la lietezza e l'innocenza della vita. Così la conoscenza del male e del bene - la storia, che non è né lieta né innocente - si trova sempre di fronte a questa spietata smemoratezza di chi vive, alla sua sovrana umiltà. Tonino e Graziella si sposano: e chi sa, tace, di fronte alla loro grazia che non vuole sapere. E invece il silenzio è colpevole: e l'augurio a Tonino e a Graziella sia: "Al vostro amore si aggiunga la coscienza del vostro amore".» Comizi d'amore è un film-documentario del 1965 diretto da Pier Paolo Pasolini. Nel 1963 Pier Paolo Pasolini e il produttore Alfredo Bini girano l'Italia per trovare luoghi e volti per il nuovo film del regista friulano, il Vangelo secondo Matteo. Ma Pasolini da un po' di tempo ha un chiodo fisso: conoscere le opinioni degli italiani sulla sessualità, l'amore e il buon costume e vedere come sia cambiata negli ultimi anni la morale del suo paese. Si stabilisce quindi di unire le due cose e Pasolini entra in campo, microfono alla mano, per parlare con gli italiani di "invertiti", di "prima volta", di "prostitute" e di "divorzio". Ne esce un ritratto del paese contraddittorio, uno spaccato di un'Italia a varie velocità, un quadro sconcertante che alterna aperture fintamente disinvolte al Nord e rigidità ancestrali nel meridione. All'interno del film ci sono anche le opinioni autorevoli di "amici" di Pasolini come Alberto Moravia, Cesare Musatti, Adele Cambria, Camilla Cederna e Oriana Fallaci. L'impressione che si ricava da questo straordinario film-inchiesta è quella di una grande, diffusa ignoranza anche negli strati di popolazione più colta, di una profonda arretratezza e del timore dell'italiano medio di affrontare senza vergogna un confronto legato al tema della sessualità. Indice Struttura del film Il film è suddiviso in varie parti a seconda degli argomenti trattati o delle varie zone d'Italia dove sono state girate le interviste. Primo tempo     Ricerche 1 - Grande fritto misto all'italiana. Dove si vede una specie di commesso viaggiatore che gira per l'Italia a sondare gli italiani sui loro gusti sessuali: e ciò non per lanciare un prodotto, ma nel più sincero proposito di capire e di riferire fedelmente.         Come gli italiani accolgono l'idea di film di questo genere?         Come si comportano di fronte all'idea d'importanza del sesso nella vita?     Ricerche 2 - Schifo o pietà? Secondo tempo     Ricerche 3 - La vera Italia?                 Comizi nelle spiagge romane o il sesso come sesso         Comizi sulle spiagge milanesi o il sesso come hobby         Comizi sulle spiagge meridionali o il sesso come onore         Comizi al Lido o il sesso come successo         Comizi sulle spiagge toscane (popolari) o il sesso come piacere                Comizi sulle spiagge toscane (borghesi) o il sesso come dovere     Ricerche 4 - Dal basso e dal profondo Riconoscimenti         Il film è stato selezionato tra i 100 film italiani da salvare (Rete degli Spettatori). Bibliografia     Pier Paolo Pasolini, Comizi d'amore, Contrasto, 2015, ISBN 978-88-69-65617-0.

Avainsanat: ed each dove documentary docpoint complete comments cinema chi changed capri campo camilla by break bologna blow basso audience anno anni anche album alberto aineisto agnes add ad 2015 score sarja sa rakkaus question puolustaa program popular poor people pc osallistua old ohjaaja note north nord nino nielsen nella muu movie moment men meeting matthew matteo materiaali marriage mario marc male lopputulos loma like kuvata kokonaisuus kino keskustelu katsoa kasvatus jesus jean ikä italia it isbn inspired independent häntä hän house helsinki hear giuseppe free film eyes extreme essi elvis elokuva you ympäristö world women wikipedia visual vera valo vaiva vaikutus uskonto tyyli traditional tour touch super suo suhde subtitles subject style starts special south soundtrack sono songs social sicily sia show shot shining sex seksuaalisuus screening


blogivirta.fi